Dopo Gucci anche Versace dice addio alle pellicce. Donatella: 'Non voglio più uccidere animali per fare moda'

 
 
donatella versace - SKUP
Versace dice addio all’uso di pellicce animali nelle sue collezioni. La celebre maison fondata da Gianni Versace, assassinato nel 1997 a Miami, segue le orme di Gucci e di molti altri marchi di moda.
A dare la notizia è stata la stessa Donatella Versace durante un’intervista rilasciata all’Economist“Pelliccia? Ne sono fuori. Non voglio uccidere animali per fare moda“, ha annunciato la stilista.
Versace, insomma, non creerà più capi fashion utilizzando pellicce animali.
Il direttore della PETA, Mimi Bekhechi, ha commentato la notizia: “PETA Stati Uniti ha organizzato interruzioni di sfilata, proteste e una campagna blitz del 2006 in un’epoca quando il nome di Versace era sinonimo di pelliccia, perciò questa notizia è molto ben accolta. La realizzazione di Donatella che è sbagliato prendere a bastonate gli animali e ucciderli con scariche elettriche per la pelliccia è un punto critico per la campagna a favore della moda senza crudeltà, e la PETA non vede l’ora di vedere prossimamente un divieto dell’uso delle pelli da parte di Versace.
Donatella lo ha detto: basta pellicce in casa Versace. Una decisione che segue le normative adottate ormai da molte case di moda. Un passo avanti verso una moda “animalista” al cento per cento.
Rosa Catapano
La Redazione

Written By
More from la redazione

NIFULAR E GIORDANO DOPO UN ALTRA CRISI AVUTA SONO RITORNATI INSIEME

Dopo la crisi è finalmente tornata la serenità tra Nilufar e Giordano,...
Read More