„Eurovision Song Contest 2018: vince Netta“


„Il vincitore dell’Eurovision 2018 è stato Israele: la cantante pop Netta Barzilai con la canzone “Toy” ha conquistato il pubblico dando proprio ad Israele l’occasione di ospitare la prossima edizione del Festival musicale. Sul podio dell’Altice Arena di Lisbona, al secondo posto della classifica si è posizionata Cipro mentre i due cantautori italiani, Fabrizio Moro e Ermal Meta sono arrivati quinti: una posizione che inorgoglisce il Bel Paese. Il nome di Netta era già tra i favoriti nei giorni scorsi. La finale, ha raggiunto 200milioni di persone e in Italia è stata trasmessa in diretta dalla rete ammiraglia della Rai. “

Perché 26 concorrenti in finale

Nel corso della serata finale dell’Eurovision 2018 si sono esibiti 26 paesi concorrenti, si tratta dei primi 10 che si sono qualificati nella prima semifinale, i secondi dieci che si sono qualificati nella seconda semifinale e i 6 finalisti di diritto: godono di questa posizione il Portogallo, paese che ospita il festival dopo la vittoria di Salvador Sobral nell’edizione di Eurovision 2017 e i paesi che, fin dall’inizio hanno sostenuto economicamente l’Unione Europea di Radiodiffusione: l’Italia, il Regno Unito, la Germania, la Spagna e la Francia.

Eurovision Song Contest 2018 – I concorrenti

01. Ucraina – Melovin – Under The Ladder

02. Spagna – Alfred e Amaia- Tu Cancion

03. Slovenia: Lea Sirk – Hvala, ne

04. Lituania: Ieva Zasimauskaitè – When we’re old

05. Cesar Sampson – Nobody but you

06. Estonia: Elina Nechayeva – La Forza

07. Norvegia: Alexander Rybak – That’s How you write a song

08. Portogallo – Cláudia Pascoal – O Jardim

09. Regno Unito: Surie – Storm

10. Serbia: Sanja Ilic e Balkanica – Nova Deca

11. Germania: Michael Schulte – You let me walk alone

12. Albania: Eugent Bushepa – Mall

13. Francia: Madame Monsieur – Mercy

14. Repubblica Ceca: Mikolas Josef – Lie to me

15. Danimarca: Rasmussen – Higher Ground

16. Australia – Jessica Mauboy – We got love

17. Finlandia: Saara Aalto – Monsters

18. Bulgaria: Equinox – Boxes

19. Moldavia: Doredos – My lucky day

20. Svezia: Benjamin Ingrosso – Dance you off

21. Ungheria: AWS – Viszlat Nyar

22. Israele: Netta Barzilai – Toy

23. Olanda: Waylon – Outlaw in ‘em

24. Irlanda: Ryan O’ Shaughnessy – Together

25. Cipro: Eleni Foureira – Fuego

26. Italia – Ermal Meta e Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente

 

Letizia Bonelli

La Redazione

Written By
More from la redazione

„Le lacrime per Igor, stroncato dalla malattia a 47 anni: "Tuo figlio sarà fiero di te"“

Brescia e Concesio unite nel lutto per la prematura scomparsa di Igor Prederi, stroncato...
Read More