Filippo Maria Fanti: perché ha scelto il nome Irama e perché indossa piume

Toscano, classe 1995, Irama (al secolo Filippo Maria Fanti) è il vincitore della diciassettesima edizione di Amici.

Nato a Carrara, Irama si è trasferito con la famiglia a Monza dove ha frequentato le scuole e scoperto la passione per la musica che l’ha portato nel 2015 ai provini di Amici che – come ci insegna la storia – non sono andati bene.

Notato dalla Warner Music, Irama si è poi presentato al Festival di Sanremo l’anno successivo nella sezione Nuove Proposte scontrandosi con Ermal Meta e Francesco Gabbani (che vinse). Nello stesso anno ha poi preso parte al Summer Festival vincendo la sezione Giovani.

Il 2017 è stato per Irama un anno critico dato che la sua casa discografica l’aveva – come svelato da lui stesso – messo da parte, motivo per cui ha deciso di rescindere il contratto e partecipare ad Amici, entrando in corsa a metà pomeridiano.

Oggi Irama oltre ad aver vinto 200 mila euro ad Amici (fra vittoria finale e premio della radio) ha un album al primo posto della classifica FIMI, iTunes e Spotify.

Un successo meritato considerando l’ottimo prodotto pop che è Plume, il suo disco.

Filippo Maria Fanti, perché il nome Irama?

Come spiegato ad Amici, “Irama” è l’acronimo di “Maria” che è il suo secondo nome.

Perché Irama indossa sempre piume?

Le piume per Irama sono un vero e proprio tratto distintivo: “Mi piacciono i simboli; le piume le porto dentro da quando sono piccolo, non so bene perché. Per me la piuma è una mia forza, una mia identità. È difficile spiegarlo, fa parte della mia identità. È una cosa che fa parte della mia persona. Senza piume non mi riconoscerei oggi” (Blogo, 2018) e “E’ un elemento che mi contraddistingue sopra e sotto il palco, ho diverse piume e da molto tempo. Fanno parte della mia identità, mi sentirei a disagio senza. Il mio look per l’Ariston sarà una sorpresa: sarò un po’ più elegante e meno rock, però con le piume. Mi occupo da solo del mio look, prometto che mi manterrò neutro” (Radio Italia, 2016).

Alessandra D’Agostino

La Redazione

Written By
More from la redazione

18° International Tango Torino Festival dal 29 marzo al 2 aprile 2018

Torino torna a ospitare la magia del ballo più sensuale del mondo...
Read More