Novità digitale terrestre

Incentivi su acquisto televisori e decoder di circa 151 milioni di euro. Importo messo a disposizione dal Governo, per incentivare tali acquisti affinchè possano supportare il nuovo DVB-T2 che a partire dal 2020 farà vedere in Italia i canali del digitale terrestre. Ci saranno nuove frequenze radio, su cui vari canali verranno spostati.

Tale cifra sarà resa disponibile dal 2019 al 2022, questo per far sì che tutti possano avere un dispositivo per la nuova visione con il DVB-T2.

Già ci sono alcune regioni interessate a tale cambio, tra cui: Campania, Lazio, Liguria, Toscana, Sardegna.

Il cambio di frequenza del digitale terrestre dovrebbe impattare circa il 35% della popolazione italiana che non ha in casa un televisore che supporta il nuovo standard DVB-T2.

C’è da dire che tutti i televisori acquistati nel 2017 sono già in possesso del decoder integrato, e dunque potranno già vedere tali canali.

Inoltre si può fare anche una semplice prova per capire se il proprio televisore è in grado di supportare tale visione. Basta fare la sintonizzazione sui canali HD di Rai, Mediaset e La7. Se si visualizzano correttamente vuol dire che il vostro tv può trasmettere canali MPEG 4. Altrimenti basta acquistarlo utilizzando la Legge di Bilancio 2019.

Catapano Carmine Vincenzo

La Redazione