10 consigli per rendere il tuo San Valentino perfetto grazie a Waze

San Valentino è alle porte e come ogni anno è arrivato il momento di festeggiare l’Amore con cene, fiori, regali e qualche romantica sorpresa per la persona che amiamo.

Ma è anche un giorno intenso e delicato, perché basta anche solo un piccolo errore di pianificazione per vedere i nostri sforzi vanificarsi, rendendo così la festa degli innamorati un vero e proprio incubo.

La social navigation app utilizzata da oltre 110 milioni di persone in tutto il mondo, ha intenzione di sostenervi in questo giorno così importante e vi aiuterà a rendere il vostro appuntamento il più organizzato possibile e soprattutto, a farlo sembrare tutto merito vostro.

Ecco i 10 consigli di Waze per rendere il giorno di San Valentino speciale, avendo tutto sotto controllo in un’unica app.

  • La puntualità è la migliore alleata per la buona riuscita di San Valentino. In questo caso, grazie alla funzionalità Viaggi Pianificati, Waze sarà un immancabile compagno. Questa funzione permette di programmare il viaggio: inserendo destinazione, posizione di partenza, giorno e orario preferito di arrivo, l’app avviserà automaticamente l’utente su quanto prima partire per arrivare puntuale a destinazione in base alle condizioni del traffico in tempo reale.
  • Poiché puntualità non è sinonimo di velocità, Waze raccomanda sempre di guidare con prudenza e per questo fornisce un tachimetro che attraverso un alert sonoro segnala la velocità raggiunta dall’auto qualora superasse il limite della strada percorsa: non rientra nella top ten dei migliori appuntamenti l’essere fermati per eccesso di velocità il 14 febbraio.
  • Si è quasi pronti per saltare in auto e andare a prendere il partner: impostate il mood su “innamorato/a” per far sapere agli altri Wazer che si è in missione per conto di Cupido e let’s go!
  • Il messaggio peggiore da visualizzare sullo schermo di uno smartphone il giorno di San Valentino, oltre a “dobbiamo parlare”, è sicuramente: “9% di batteria”. No problem! La prima cosa da sapere è che Waze, grazie ai recenti aggiornamenti, consuma meno batteria e potrete così utilizzarla per pianificare al meglio la vostra giornata speciale.
  • Nel caso in cui non si sia preso il regalo in anticipo, Waze vi suggerisce alcune soluzioni. Un fioraio per il classico mazzo di rose o un negozio di intimo per comprare quella lingerie da fargli salire la pressione prima di ordinare il dolce possono fare al caso vostro. Si può cercare con calma il negozio da casa ed impostarlo tra i preferiti, così nella pianificazione del percorso potrà facilmente essere inserito come tappa intermedia e percorrere così un unico itinerario.
  • Se avete comprato una sorpresa particolare da far apparire durante la cena, sarebbe buona prassi non lasciarla nel baule dell’auto. Imposta e personalizza il promemoria di Waze e il pericolo è scongiurato. Basterà scrivere il testo preferito nel promemoria affinché l’app si ricordi per voi di recuperare il regalo una volta giunti a destinazione.
  • Chi è in possesso di pass per le Zone Traffico Limitato, ma ha impostato di default la funzione “evita strade a pedaggio” può inserire il proprio pass: le zone ZTL verranno automaticamente stimate come percorribili, a differenza delle autostrade ad esempio, favorendo il calcolo di un percorso ancor più senza stress.
  • Un altro punto fondamentale è la benzina: sarebbe meglio evitare di spingere o far spingere la macchina al partner la sera di San Valentino. Infatti potrebbe risultare l’aneddoto esilarante da raccontare ai figli o la mossa giusta per non arrivare nemmeno a scoprire se l’altro preferisce l’acqua naturale o frizzante. Waze accompagna gli innamorati anche in questo, con una ricerca facile e veloce del benzinaio più vicino e con i prezzi migliori.
  • A San Valentino non può mancare ovviamente la colonna sonora: una volta creata la playlist o scelta la radio su una o più delle app partner supportate (ad esempio Spotify) si può avviare il tutto da Waze per essere sicuri di avere la soundtrack perfetta a portata di tap.
  • Giunti a destinazione, come capita spesso nelle grandi città, non trovate parcheggio? Don’t Panic! Waze vi aiuterà. Una volta selezionata l’icona dell’auto, compare una “i” di informazioni. Cliccando su “visualizza più parcheggi” avrete una panoramica di tutti i Parking della zona ordinati per distanza. Se invece rientraste tra i fortunati(ssimi) che trovano parcheggio nella zona del locale, ecco che Waze non vi abbandona nemmeno nell’eventuale (ma non remota) possibilità che scordiate dove avete lasciato la macchina. Click sull’icona dell’auto sulla mappa, scegliete “invia posizione”, copiate e incollate l’indirizzo nelle note del telefono et voilà, il gioco è fatto: all’uscita dal ristorante basterà andare sul link salvato e la via esatta in cui avete parcheggiato l’auto sarà facilmente raggiungibile.

 

Tutto è perfetto, manca solo un’ultima cosa: arrivati al ristorante con il vostro partner, vi suggeriamo di spegnere lo smartphone per rendere la serata davvero indimenticabile!

Tags from the story
, , , ,
Written By
More from la redazione

„Omicidio Alessandro Neri: si indaga sulla Fiat 500 al centro del giallo“

Due colpi di pistola da distanza ravvicinata, uno dei quali – esploso...
Read More