Niccolò Bettarini sbotta: ”La giustizia italiana non esiste”

Niccolò Bettarini, figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini, è stato accoltellato lo scorso luglio davanti a una discoteca di Milano per difendere un suo compagno. E’ stato davvero fortunato perché è stato ferito pesantemente e in più gli avevano dato 9 coltellate. Trasportato con urgenza in ospedale gli è stato ricostruito anche il nervo della mano destra. Ma adesso dopo mesi di riabilitazioni sta meglio. I suoi 4 aggressori erano stati condannati in carcere. Soltanto ieri ha scoperto che colui che l’ha accoltellato gli è stato concesso sia gli arresti domiciliari, e sia sarà obbligato a frequentare due centri: il primo e quello di cura, mentre il secondo è una comunità dove dovrà lavorare. Alla notizia di tutto ciò, il giovane Bettarini si è sfogato sui social ed ha espresso tutta la sua rabbia. Punti fondamentali del suo sfogo sono stati: ‘’()Penso che la giustizia italiana non esiste, è uno schifo. Per chi sia figlio di, figlio di là, figlio di qua, per tutti quanti. Soprattutto vorrei fare i complimenti al mio avvocato. Non ho saputo niente per mesi, ho dovuto sapere tutto attraverso notizie e amici miei. Ci ha abbandonato praticamente dopo l’ultima sentenza. ()E poi bisogna fare i complimenti al giudice. Io non studio giurisprudenza, ma la studierò raga. Però, a casa mia dopo una sentenza per tentato omicidio, dopo un mese dalla sentenza li scarcero tutti con permesso di lavoro ai domiciliari, qualcosa non quadra. Ma questa è l’Italia ragazzi, questa è la giustizia italiana. E’ uno schifo. Io mi ero esposto dicendo che la giustizia era stata giusta con me e che ero stato fortunato, ma non è così. Per nessuno c’è giustizia.’’ … Per il momento solo la mamma gli è accanto, perché il papà è impegnato all’isola, Simona scrive: ‘’Sempre e per sempre accanto a te @mr_bettarini! ’’

Written By
More from la redazione

”Uomini e Donne: Angela Nasti e Alessio Campoli si sono lasciati?”

Angela Nasti sceglie Alessio Campoli. Sono passati quasi tre settimane da quando...
Read More