La diciassettenne Miriam Pone è “MIss Blumare Campania 2019”, si racconta in esclusiva per Skupmagazine

Gambe da gazzella, fisico scolpito e ben delineato, occhi dolci ed un sorriso pronto a conquistare il mondo del cinema: lei è Miriam Pone, 17 anni, da Melito(NA),vincitrice del titolo Miss Blumare Campania 2019.

Quando hai capito di voler diventare una modella?Un aneddoto o un momento della tua adolescenza che ti ha fatto capire sarebbe stata la tua strada?” E’ iniziato tutto per gioco all’età di 13 anni, puntando sul mio fisico longilineo e naturalmente sull’altezza(1.82 cm precisiamo!). Devo comunque riconoscere che ho sempre amato essere al centro dell’attenzione e lavorare come modella mi fa sentire appagata. Ricordo come fosse ieri la mia prima sfilata negli studi televisivi di Italia Mia, un’emozione indescrivibile!”

Cosa rappresenta per te Miss Blumare?“Miss Blumare rappresenta per me un punto di partenza. Dalla tappa provinciale all’International resort di Mondragone dove ho conquistato il primo posto ad essere eletta Miss Blumare Campania 2019…è un sogno che diventa realtà! Un trampolino di lancio importante dato che il mio obiettivo è proprio quello di entrare nel mondo dello spettacolo.”L'immagine può contenere: 10 persone, persone che sorridono, persone in piedi e scarpe

Non solo moda ma anche teatro: da quanto studi recitazione?”Ho iniziato con il teatro Totò, poi ho partecipato ad uno spettacolo organizzato dalla scuola e da quel momento me ne sono totalmente innamorata.”

Progetti futuri?“In primis terminare gli studi e diplomarmi: frequento l’ITI “Luigi Galvani”a Giugliano(NA)ed in particolare frequento il corso automazione con 20% robotica. Mi sento fortunata ad aver incontrato amici veri e degli insegnanti che rappresentano per me una seconda famiglia. Terminati gli studi sono determinata a continuare con il lavoro da modella e continuare magari all’università con cinematografia.”

In passerella quanto è importante la strategia?“La strategia è fondamentale , non è ipotizzabile di sfilare semplicemente senza saper “giocare” ad esempio sopra un costume indossare una camicia e saperla portare, magari anche con un pizzico di sensualità .”

Chi è Miriam Pone lontano dalle passerelle?”Sono una ragazza “lunatica”, ma credo di essere fin troppo buona. Mi reputo abbastanza particolare come persona, infatti chi mi conosce mi definisce ‘una pazza’ con me non ci si annoia, solo un po’ pigra…”

…e in amore?”Il mio obiettivo in questo momento è realizzarmi, realizzare i miei sogni. All’amore…poi ci penserò!”

Un consiglio a coloro che intendono approcciare con la moda:”Alle ragazze dico di considerare il tutto come “un gioco serio”, senza aspettarsi nulla e viverla così come viene. L’importante è divertirsi, vivere con spensieratezza, aldilà del risultato vi posso garantire che resta una bellissima esperienza e che vale assolutamente la pena vivere.”

Il tuo rapporto con l’agenzia Freestyle di Pietro Bellaiuto?”La“Freestyle” di Pietro Bellaito di cui faccio parte è un’agenzia che sa distinguersi dalle tantissime che si trovano in giro. Con Pietro ho un rapporto bellissimo, lo considero un padre,un fratello, un amico; sempre pronto ad aiutarci in caso di difficoltà.”

Ci tengo a concludere l’intervista e ringraziare Pasquale Capasso, patron Miss Blumare Campania, Puglia e Lazio, ed Eliana Schiano, che mi hanno supportata in questo fantastico concorso ed anche la mia famiglia che mi ha sostenuta dal primo giorno.L'immagine può contenere: 3 persone, tra cui Pasquale Capasso, persone che sorridono, persone in piedi

a cura di Maria Parente

Written By
More from la redazione

Il Napoli si sfalda: via Sarri e tanti big

La stagione del Napoli si è conclusa con il record di punti...
Read More