Trianon Viviani, Napoli: prossimamente andrà in scena lo spettacolo “Le tre pecore (molto) viziose”

Prossimamente al teatro Trianon Viviani di Napoli va in scena “Le tre pecore (molto) viziose”.

a cura di Giuseppe De Carlo e di Rosanna Romano

Un classico della comicità teatrale “Tre pecore (molto) viziose”sarà in scena da giovedì 13 febbraio a domenica 23 febbraio nell’incantevole Teatro Trianon di Napoli. L’anteprima si svolgerà il 13 febbraio alle ore 21:00.  La farsa di Alfred Hennequin e di Alfred Delacour del 1875, intitolata Le procès Veauradieux, rivista in napoletano nel 1915 da Eduardo Scarpetta, ora ripresa in una versione totalmente rinnovata e attualizzata, riscritta da Fabio Brescia. Tale commedia narra delle pecore viziose che sono Fortunato, Camillo e Felice che, a dispetto della loro situazione familiare, se la spassano con tre giovani donne alle quali lasciano credere di avere serie intenzioni di sposarle. Ma dovranno fare i conti con Beatrice, figura imponente e autoritaria, moglie di Fortunato, sorella di Camillo e zia di Felice, la quale tiene le redini di tutta la famiglia, essendo la ricca proprietaria che amministra tutte le sostanze di casa. La commedia scorre veloce e con momenti di vivace e sferzante  comicità, ruotando intorno a molti temi tipici di Scarpetta come il vizio del marito ai divertimenti extraconiugali, della moglie giustamente restia al perdono, della storia del potere matriarcale e dell’uomo debole. Un’assoluta attualità dei temi scarpettiani come si evince. L’attore, conduttore radiofonico e televisivo, scrittore, Brescia è autore di tutti i testi che mette in scena. Inizia a recitare con Luisa Conte, Tato Russo e Carlo Giuffrè, per poi creare, tredici anni or sono, la propria compagnia costituita solo da attori uomini per tutti i ruoli, riprendendo così il modello del teatro greco e di quello elisabettiano.

Dopo “Tanta Miseria e poca Nobiltà”, “Lo chiamavano Scarfalietto” e “E’ proprio una Santarella”, “Tre Pecore (molto) viziose” completa la quadrilogia scarpettiana della compagnia teatrale di Fabio Brescia. Ancora una volta sul piano della scena l’attore Fabio Brescia prosegue con tutti gli elementi distintivi delle sue produzioni: la centralità dell’attore, una scenografia scarna e la recitazione veloce, quasi televisiva. In scena, con Brescia, ci saranno Ciro Sannino, Mattia Grillo, Rino Grillo, Rosario Ippolito, Mariano Grillo, Stefano Ariota, Marco Marchitelli, Ernesto Sottolano, Moreno Granata, Nicola Vorelli, Giorgio Sorrentino e Salvatore Totaro. Prodotto da Dream group, le scene e i costumi sono di Che spettacolo. La direzione di palco è di Alessia Grillo, le luci e la fonica di Armando Paone – Cappetta, l’amministrazione di Eleonora Puleo, le foto di Giulio Pollica, la grafica di Max Laezza. Tre pecore (molto) viziose sarà replicato tutti i giorni, da giovedì 13 a domenica 16 febbraio e da giovedì 20 a domenica 23 febbraio. Le rappresentazioni sono tutte alle 21, tranne quelle domenicali, programmate alle 18. Lo spettacolo è il nono del cartellone predisposto dal direttore artistico uscente Nino D’Angelo. Chiuderà la stagione teatrale del teatro Trianon un’edizione particolare del fortunato spettacolo musicale “Carosone, l’Americano di Napoli”, in occasione del centenario della nascita del grande cantante, compositore e pianista partenopeo: scritto da Federico Vacalebre, biografo del musicista, vede protagonista in scena Andrea Sannino, affiancato da Giovanni Imparato e Claudia Letizia, con gli arrangiamenti di Lorenzo Hengeller e la regia di Nello Mascia. Il botteghino del teatro è aperto tutti i giorni: dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 13:30 e dalle 16:00 alle 19:00; la domenica e i giorni festivi dalle 10:00 alle 13:30.

 

Written By
More from la redazione

‘Pezzi Unici’ stasera in onda l’ultima puntata

Stasera su Rai 1 andrà in onda l’ultima puntata di ‘Pezzi Unici’...
Read More