“Portatemi in carcere, rinchiudetemi!”: distrugge due auto dei carabinieri per farsi arrestare“

“Portatemi in carcere, rinchiudetemi!”. Pur di smettere di giocare alle slot machine ha preferito distruggere le auto di due carabinieri per farsi ammanettare e rinchiudere in carcere. I militari della stazione di Grisì (Monreale) hanno fermato un 48enne, nato in Germania e residente a Monreale con l’accusa di danneggiamento aggravato, scrive PalermoToday.

Dopo la convalida dell’arresto, al termine della direttissima presso il tribunale di Palermo, l’uomo è stato rimesso in libertà. L’episodio lunedì sera. A bordo di una Ford, l’uomo si è schiantato contro due mezzi parcheggiati davanti alla stazione dei carabinieri. Nel corso dell’udienza di ieri mattina, il 48enne ha spiegato al giudice di essere un giocatore compulsivo e di aver pensato di uscire dal tunnel dell’azzardo per il quale, in cinque anni, avrebbe perso circa 200 mila euro.

L’auto dell’uomo, sprovvista di copertura assicurativa, è risultata anche sottoposta a sequestro penale e amministrativo.
 
Carmine Cilvini
 
La Redazione