„Tragedia sul lavoro, muore schiacciato da una lastra di marmo“

Un ragazzo di 21 anni, Luigi Chierchia, ha perso la vita in un incidente sul lavoro avvenuto in via Casarielli a Santa Maria la Carità, vicino Napoli, dopo essere rimasto schiacciato da una lastra di marmo. Secondo una prima ricostruzione, il giovane stava lavorando per una ditta di lavorazione di marmi quando una lastra lo ha travolto, non lasciandogli scampo.

Il 21enne è giunto cadavere presso l’ospedale di Castellammare di Stabia dove era stato accompagnato un 40enne di Sant’Antonio Abate. L’autorità giudiziaria ha disposto che venga effettuata l’autopsia. Sul luogo dell’incidente si sono recati anche i carabinieri della sezione investigazioni scientifiche di Torre Annunziata per effettuare un sopralluogo.

Denunciato un 67enne

I Carabinieri della stazione di Sant’Antonio Abate (Napoli) hanno denunciato un 67enne con l’accusa di omicidio colposo in relazione alla morte di Luigi Chierchia21enne di Lettere deceduto ieri a seguito di un incidente  avvenuto nel deposito di una ditta di lavorazione marmi in via  Casarielli, a Sant’Antonio Abate.

Come riporta anche NapoliToday, Luigi era il figlio di un dipendente comunale,  molto conosciuto nel paese. Tanti i messaggi di cordoglio di amici e parenti. “Non si può andare via così… Non ci sono parole… Solo tanto dolore”, scrive Eugenio.

Rosa Catapano

La Redazione

Written By
More from la redazione

L’influencer Salemi racconta un inedito dell’ex storia avuta con l’ex tronista

Vi ricordate della ex coppia Francesco Monte e Giulia Salemi? Si erano...
Read More