I colori della musica di un non vedente, Alex Cadili

E’ una storia italiana che lancia un messaggio di speranza: è quella del cantautore Alex Cadili, classe 1979, che nonostante la sua disabilità visiva fin da bambino manifesta una forte passione per la musica iniziando, sin dai suoi 12 anni, a scrivere i primi brani inediti Con la sua canzone “Notte chiara” gioca con i colori, come se in qualche modo li potesse distinguere e ascoltando la sua musica ed il suo racconto, le vivi davvero quelle sfumature cromatiche, in modo diverso da come sei abituato, ma con un’intensità maggiore.

“Il buio non esiste se lo si riesce a colorare e cantare” sono queste le parole di Alex che esorcizza la sua disabilità, positivizzandola in un’ottica di nuova opportunità, dove gli altri sensi lavorano al posto della vista e riescono a fargli percepire i dettagli, attraverso un migliore utilizzo dell’ascolto, del tatto, dell’olfatto e dei sapori, vibrazioni emozionali che poi Alex ci sa far vivere in musica, grazie ad una sensibilità artistica straordinaria, sviluppata attraverso una diversa prospettiva del mondo e della realtà.

Link videoclip “Notte chiara (Un sorriso in più)”: https://youtu.be/JzTADrY4k2g

Il titolo completo del singolo di Alex Cadili è “Notte chiara (Un sorriso in più)”: i problemi possono diventare opportunità di crescita e se li accettiamo e sviluppiamo la nostra personalità capitalizzando maggiormente ciò di cui la vita ci ha dotato, possono aiutarci addirittura a sorridere.

Written By
More from la redazione

«Solo: A Star Wars Story», il nuovo trailer

Dopo un breve spot trasmesso durante il Super Bowl, a febbraio era arrivato...
Read More