24 Ottobre 2020, sabato

Oroscopo dal 19 al 25 ottobre

Ariete: Settimana di molta carica. In amore arriveranno soprese  e il romanticismo nella coppia sarà da protagonista. In ufficio, potete dar via...

ULTIME NOTIZIE

Programmazione televisiva weekend

Sabato 24 Rai 1 Show: Ballando con le stelleRai 2 Telefilm: SWAT stagione 3Rai 3 Approfondimento: Sapiens Un solo...

UeD: in che rapporti sono Giorgio Manetti e Tina Cipollari?

Vi ricordate di Giorgio Manetti? E’ stato uno dei cavalieri di Uomini e Donne, da qualche anno ha lasciato il dating show...

Facebook si unirà con Tinder: ecco cosa succederà sulla home

Facebook lancia la sfida a Tinder, ha deciso di lanciare Facebook Dating in ben 32 Paesi: si tratta semplicemente di una piattaforma...

Gregoraci ancora al centro dell’attenzione, ora a difenderla ci pensa la sua amica

Da come sappiamo Elisabetta Gregoraci nelle ultime settimane al Grande Fratello Vip ad essere al centro dell’attenzione. Nell’ultima puntata si sono concentrarti...

Come chiedere il risarcimento per i danni delle buche stradali

Danni-per-colpa-delle-buche-su-strada-come-avere-il-risarcimento - SKUP.jpg
La situazione attuale delle strade italiane è purtroppo pessima, a causa del maltempo, delle insistenti piogge e nevicate degli ultimi periodi. Si sono formate per lunghi tratti buche e crepe che possono mettere in pericolo la viabilità di automobilisti, motociclisti e ciclisti e che possono essere dannose anche per cerchioni, copertoni e semiassi.

Ricorda che la gomma non è da cambiare soltanto nel caso in cui si buchi o si rompa, ma anche quando si forma quella sorta di bozzetto quasi impercettibile sulla parte laterale del copertone dopo aver preso una buca, perché indica il cedimento dell’anima metallica. Inoltre, se cambi una ruota e la coppia si era già consumata, allora sicuramente dovrai cambiarle entrambe, perché altrimenti risentiresti troppo dello squilibrio delle prestazioni dei due copertoni.

Per questi e altri innumerevoli motivi, che richiedono un dispendio di denaro, ci sono dei casi in cui si può chiedere un risarcimento dei danni economici a causa delle condizioni del manto stradale, della presenza di materiale pericoloso, di griglie e tombini rotti, di marciapiedi sconnessi, di guardrail non in sicurezza, di crollo di alberi o piante, di mancanza di segnaletica; tutte quelle particolari condizioni che sono state raggruppate con un unico termine: danni da insidia.
La responsabilità ricade sulla Pubblica Amministrazione, che ne è proprietaria o gestisce il bene demaniale. Il comune, la provincia o un altro ente sono quindi tenuti a risarcire il danno per omessa o insufficiente manutenzione della rete stradale.
Come bisogna procedere per chiedere il risarcimento? Inoltrare una richiesta danni per raccomandata all’ente proprietario della strada, individuabile con l’aiuto di un avvocato. La sentenza n.15384/06 della Cassazione prevede che la P.A. abbia una responsabilità oggettiva per i beni demaniali in custodia. Quindi il danneggiato deve semplicemente dare prova dell’evento subito e che questo sia stato causato da una situazione di pericolo oggettivo.
La Pubblica Amministrazione non può sottrarsi alla propria responsabilità, a meno che non riesca a provare che il danno sia stato provocato dal comportamento del danneggiato. Altro caso in cui la Pubblica Amministrazione può sottrarsi alla responsabilità è quando i danni sono causati da elementi esterni imprevedibili, come temporali violenti, nubifragi, calamità naturali con particolare intensità ed eccezionalità. Si può escludere la responsabilità della P.A. anche in presenza di cantiere stradale in cui l’area è recintata e affidata alla custodia dell’impresa che ha l’appalto, che risponderà dei danni.
Dopotutto, è necessario anche chiarire che l’automobilista (o motociclista o ciclista) non abbia alcuna responsabilità per il danno subito. In questo caso la P.A., con la propria compagnia assicuratrice, cerca di provare che il danneggiato sia in qualche modo, anche in parte, colpevole.
Vediamo nel dettaglio come procedere, anche se bisogna aspettarsi dei tempi molto lunghi per il risarcimento. Per prima cosa è necessario, come già detto, inoltrare la richiesta all’ente responsabile. È utile fotografare la buca o la crepa, raccogliere eventuali testimonianze e mandare il verbale delle autorità, se sono intervenute. Se vi sono stati danni a cose o persone, è importante allegare referti medici e/o preventivi di riparazione di carrozziere, gommista o meccanico. A documenti inviati, l’Assicurazione, se riterrà risarcibile il sinistro, incaricherà un perito per i danni materiali e un medico per la visita.
Gennaro Sannino
La Redazione

ULTIME NOTIZIE

Programmazione televisiva weekend

Sabato 24 Rai 1 Show: Ballando con le stelleRai 2 Telefilm: SWAT stagione 3Rai 3 Approfondimento: Sapiens Un solo...

UeD: in che rapporti sono Giorgio Manetti e Tina Cipollari?

Vi ricordate di Giorgio Manetti? E’ stato uno dei cavalieri di Uomini e Donne, da qualche anno ha lasciato il dating show...

Facebook si unirà con Tinder: ecco cosa succederà sulla home

Facebook lancia la sfida a Tinder, ha deciso di lanciare Facebook Dating in ben 32 Paesi: si tratta semplicemente di una piattaforma...

Gregoraci ancora al centro dell’attenzione, ora a difenderla ci pensa la sua amica

Da come sappiamo Elisabetta Gregoraci nelle ultime settimane al Grande Fratello Vip ad essere al centro dell’attenzione. Nell’ultima puntata si sono concentrarti...
Sponsorizzato

POTREBBE PIACERTI...

‘Doc nelle tue mani’: cosa succederà nell’appuntamento di stasera?

Cosa succederà questa sera nella seconda puntata della seconda parte della fiction ‘Doc nelle tue mani’?   Il primo...

‘Sul più bello’: trama e cast

Ieri è uscito nelle sale, il film ‘Sul più bello’ diretto da Alice Filippi. Trama: Marta è una ragazza...

Myriam Catania, dopo il GF Vip presenta ai social il primogenito

"Quentin e Jaques, i miei grandi amori stupendi". Così Myriam Catania scrive sul social Instagram presentando la famiglia. Reduce...

Raoul Bova ‘cambia’: ha perso 20 chili, ecco spiegato il motivo

In questi giorni, sono tante le chiacchierate sull’attore Raoul Bova, il motivo? Si è presentato alla Festa del Cinema di Roma con...

Cosa c’è da guardare in tv stasera?

Stasera su Rai 1 ci aspetta un nuovo appuntamento con il documentario Ulisse il piacere della scoperta condotto da Alberto Angela. Rai...