Dopo Sanremo Giovani e Lunezia, Saita presenta “La musica delle stelle”

“In un mondo dove il quotidiano ti assorbe, molto spesso ci dimentichiamo di sorridere alla vita” così Saita, l’artista italo svizzero reduce da Sanremo Giovani e dalla vittoria al Premio Lunezia,
presenta il suo nuovo singolo: “La Musica delle Stelle”

Saita ama definirsi un artista pop con influenze che vanno dal funky al soul e dal blues al reggae. Ci racconta: “L’incontro con Matteo (Becucci, vincitore di X Factor, coautore del singolo) è servito a realizzare un brano dai sapori leggeri ma profondi al tempo stesso. Presi dal quotidiano ci dimentichiamo molto spesso che sorridere alla vita è il modo migliore per essere più leggeri”. Il brano è stato prodotto dallo studio in Kosovo Besim e dallo studio Sixty-one Production di Zurigo.

Videoclip: https://youtu.be/9z_JpCIuUvA

In pochi mesi Saita ha saputo farsi conoscere al pubblico italiano con traguardi importanti. Vincitore di Area Sanremo, è stato scelto da Claudio Baglioni e dalla commissione del Festival di Sanremo per partecipare a Sanremo Giovani. In seguito è stato vincitore del Premio Lunezia che ogni anno, durante il periodo del Festival della città dei Fiori viene assegnato ad un Big (è toccato a Nigiotti) e ad un giovane, ed è stato proprio Saita il prescelto. Con un timbro vocale molto particolare che lo rende unico, una voce  calda che si avvicina al blues e al funk, il brano con cui si è fatto  conoscere è “Niwrad”, canzone che parla di semplicità e di stati d’animo  per poi evidenziare l’errore che si commette nel pensare che un  meccanismo complesso sia più evoluto di uno semplice.

SOCIAL
FB: https://www.facebook.com/SAITA-210401922921964/
IG: https://www.instagram.com/official_saita/

BIOGRAFIA

SAITA, cantautore, musicista e artista poliedrico, ultimo di tre figli maschi, di madre Siciliana e Padre Italo-Argentino, nasce il 16 ottobre 1989 e abita con la sua famiglia, in Svizzera, per motivi di lavoro. Saita è un ragazzo molto umile e di grande cuore, già da bambino si notano le doti artistiche, quindi da subito i genitori capiscono che quella sarà la sua strada. Inizia così un percorso articolato tra studi e serate come solista in giro per la Svizzera, al punto che forma la sua prima band che di fatto, si chiamerà ‘Saita Band’. Iniziano poi i primi concerti in giro per il paese con la sua band, dove matura sempre più il suo essere artista. Iniziano anche le sue prime incisioni, per altro da lui scritte ed arrangiate, sia come cantautore sia come cantante della sua band. Sviluppa nel tempo la sua voglia di fare sempre meglio questo percorso artistico da lui scelto, visto che SAITA è un ragazzo molto esigente con se stesso e molto meticoloso nelle sue produzioni artistiche. Adesso SAITA è maturo e pronto ad affrontare tutto quello che la vita, sia privata che artistica gli riserverà. In studio per la realizzazione del suo primo progetto discografico tra la Svizzera, l’Italia e Il Kosovo, su etichetta Senza Dubbi/Believe.

Written By
More from la redazione

Nuova Seat Leon 2020: caratteristiche, uscita, prezzo

Arriverà la quarta generazione della ‘’Seat Leon’’ e verrà presentata a gennaio...
Read More