“Napoli that’ammore”: al via i casting per la nuova edizione del format ideato da Pasquale Capasso

Parte da Volla(NA) e precisamente presso il “Likeat- bar&grill“in via Lufrano, il casting per il format televisivo “Napoli That’s ammore 2020“con la direzione artistica di Pasquale Capasso. Otto le ragazze esaminate da un’attenta e qualificata giuria dopo averle ascoltato le esibizioni in italiano, lingua straniera e napoletana. Emozioni e divertimento, talento e bellezza delle concorrenti per un casting al femminile ,il primo della serie, per scoprire le cantanti che avranno accesso al programma televisivo.

Napoli That’s ammore è un format televisivo nato nel 2013 da un’idea di Pasquale Capasso. Il format prevede la partecipazione di cantanti femminili che prenderanno poi parte successivamente al tour di Miss blumare Campania, esibendosi in piazze, resort, lidi,  centri commerciali e noti ristoranti dell’intera regione.

La giuria, per il primo casting, è composta da: Tina Pelella, insegnate di canto, Antoine, attore e cantante,Antonio D’Addio,giornalista e vicedirettore de “Lo Strillo”, Federica Raimo,cantante, Tina Pezzella, visagista, Sabrina Russo,cantante,Rossella Amura e Mimmo Capasso,rispettivamente cantante e musicista, coppia nella vita e sul lavoro, Maria Parente,giornalista caporettrice La Notte Online e Skupmagazine.

La famiglia Corcione, titolari “Likeat-bar&grill”, insieme con il direttore Stefano Armando Gargiulo, si dichiarano entusiasti e soddisfatti del lavoro svolto da Pasquale Capasso, affiancato dall’elegantissima modella Miriam Pone, Miss Blumare Campania 2019, al suo debutto di conduttrice.

Felici di poter mettere a disposizione la nostra struttura per i casting organizzati da Pasquale Capasso, che si tratti di musica o concorsi di bellezza. L’immagine pulita e l’importanza dei format che porta avanti con passione e dedizione, si riflettono positivamente sul “Like Eat“.

Si ringrazia inoltre per il service Pasquale Marrazzo della “Inside Group” e i fotografi Domenico DE Biasio e Rosario Cerbone.

a cura di Maria Parente