Covid19: la casa di moda J. Crew va in bancarotta

Brutte notizie da New York. Purtroppo il covid19 ha messo in ginocchio la casa di moda J. Crew, resa famosa da Michelle Obama. Nonostante questo periodo che ha dovuto dar chiudere oltre 150 negozi, purtroppo ha dichiarato anche bancarotta.

Anche se non si è arresa subito, con la legge statunitense ‘Chapter 11’ ha fatto si che potrà comunque ‘andare’ ‘avanti’, pagando i debitori pian pian e risanando l’azienda. E’ nata nel 1947, e nell’83 ha avuto un cambiamento vendendo abiti ‘preppy’, ossia maglioncini a collo alto, polo, cardigan, camicie e gonne corte a pieghe, il primo negozio venne aperto solo 6 anni dopo.

L’amministratore Jan Singer ha fatto sapere: “Mentre attendiamo di riaprire i nostri punti vendita il più rapidamente possibile e in sicurezza, questa ampia ristrutturazione finanziaria dovrebbe consentire alle nostre attività e ai nostri marchi di prosperare per i prossimi anni”

Tags from the story
, ,
Written By
More from la redazione

„È morto Mario Galbusera, il “re” dei biscotti italiani“

“Galbusera” è un nome presente sulla tavola di milioni di italiani, da più...
Read More