Il leader della band ‘Lo stato sociale’ racconta un aneddoto delicato della sua vita

Di recente, il leader della band ‘Lo stato sociale’ Lodo Guenzi ha raccontato una parte molto delicata della sua vita da adolescente. E’ stato vittima di bullismo, si è sfogato su instagram pubblicando una foto, precisando che coloro che lo avevano trattato male ora gli parlano come se  niente fosse successo.

Così inizia il post: “E’ la prima volta che lo scrivo, ci ho pensato molto se avesse senso e sì, ha senso,  da ragazzino sono stato bullizzato. Ecco, l’ho detto. Non credo sia successo solo a me, ma è così. troppo esile, effeminato, biondino(..).  Qualche botta, un pomeriggio in un bidone e un’eterna insistenza sulla mia presunta omosessualità che devo dire già allora come ipotesi non mi dava fastidio. mi chiamavano cinzia, come il nome di una bici da donna, curiosamente, le uniche che mi piace guidare adesso”.

Continua: (..)Quando incontro qualcuno dei miei bulli adesso mi trattano come una star, io faccio gran sorriso e so che da bambini è un casino per tutti e neanche se ne saranno accorti ma non riesco a non odiarli, eh vabbè… questo per dirti una cosa: ti hanno fatto del male, peggio che a me. ma se la tua vita va avanti, allora gli stronzi hanno perso”.

Tags from the story
,
Written By
More from la redazione

Colombari, reginetta dell’acquafan

Martina Colombari e Billy Costacurta stanno trascorrendo una vacanza all’Acquafan di Riccione,...
Read More